vomitoletterario
creativecommons

<< clicca qui per scoprire quali sono gli usi consentiti

Vomito Letterario by homo vivo giuseppe rago is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.

 

Permissions on the contents of this site are obtainable contacting directly the site owner at " info@vomitoletterario.it "

Pagine

social:

th
exit.news.jpeg

www.vomitoletterario.it © All Right Reserved 2005-2022

 

Cookie Policy | Privacy Policy

 


Sito web realizzato da homo vivo giuseppe rago: +39 366 539 9177 - PEC: giusepperago@casellapec.com - Email: beppe212@tutanota.com

i
creativecommons

Se trai del valore da questa mia opera, considera di effettuare una piccola donazione per un "artista di strada digitale"

Schiavitù moderna

2021-08-10 23:18

homo vivo giuseppe rago

libertà, poesia, libero, schiavitù, radici, moderna, controllo, valori, inquisizione, giudizio,

Schiavitù moderna

Voglion togliermi la dignitàed io grido: "Libertà!".Mi soppesano e mi giudicano,

Voglion togliermi la dignità

ed io grido: "Libertà!".

Mi soppesano e mi giudicano,

mi accusano e mi contestano;

ma io sbandiero forte la mia umanità,

non son macchina da produttività:

Alienazione moderna

che mi costerna.

 

Il fascismo impera nuovamente,

il mondo osserva, passivamente.

Controllo contemporaneo,

società da cui mi sento estraneo.

 

Non condivido i vostri valori,

le mie radici affondano forti nel passato.

Abbiamo vissuto giorni migliori,

non dimentico chi è stato ammazzato
purchè i posteri potessero pronunziare

liberamente, senza paura, la parola "Diritto".

Non han dato la vita per avallare

un mondo di schiavismo e di conflitto.

 

Con le facce di bronzo, il marcio ed il malato,

purchè si dimentichi il "buono" e il "cattivo",

dividono il mondo in "produttivo" e "svantaggioso",

poichè in profitto debba esser misurato

ogni essere umano che sia vivo,

a riempir le tasche dell'accidioso.

 

A tal fine è permessa inquisizione,

instaurando il controllo ed il timore,

tenendo per le palle chi necessita il pane,

mentre, grasso ed avido, il padrone,

è certo esperto ladro e truffatore

e tiene da sè le Guardie lontane.

 

Arriverà per lui il giorno del giudizio,

intanto io m'ingegno e mi diletto,

rifiutando a gran voce il suo supplizio:

Sono Libero e non mi sottometto.

schiavitmoderna-1628630232.jpg
Donazioni
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder